Home » Amore perfetto, relazioni imperfette by John Welwood
Amore perfetto, relazioni imperfette John Welwood

Amore perfetto, relazioni imperfette

John Welwood

Published April 2007
ISBN :
Paperback
201 pages
Enter the sum

 About the Book 

Sebbene la maggior parte di noi in alcuni momenti senta di amare liberamente e apertamente, tuttavia non è sempre questo ciò che più importa nelle nostre relazioni intime. Ma se lamore è così grande e potente, perché le relazioni umane sono tantoMoreSebbene la maggior parte di noi in alcuni momenti senta di amare liberamente e apertamente, tuttavia non è sempre questo ciò che più importa nelle nostre relazioni intime. Ma se lamore è così grande e potente, perché le relazioni umane sono tanto complicate e impegnative? Se lamore è la fonte della felicità e della gioia, che cosa rende tanto difficile aprirsi pienamente a esso e lasciargli governare le nostre vite? John Welwood ci pone tali domande e indica come superare lostacolo fondamentale che impedisce di sperimentare il pieno fiorire dellamore nelle nostre vite. Amore perfetto, relazioni imperfette comincia col mostrarci come tutti i nostri problemi relazionali sorgano da una ferita universale del profondo riguardo allamore, che investe non solo le nostre relazioni personali, ma la qualità della vita nel nostro mondo nel suo complesso. Questa ferita si manifesta come un diffuso sentimento di non amore: un senso profondo di non essere intrinsecamente degni damore per quello che siamo. Ciò soffoca la nostra capacità di aver fiducia, e se anche siamo affamati damore non ci è facile aprirci e lasciarlo circolare liberamente dentro di noi. Scritto con grande senso della realtà e in uno stile fresco e piacevole, questo libro è una guida teorica e pratica per curare le nostre vite e il nostro mondo- conduce il lettore in un viaggio di cura e trasformazione che ci fa imparare ad abbracciare la nostra umanità e ad apprezzare le imperfezioni dei nostri rapporti come tappe sulla via del grande amore- ci consente di superare i risentimenti radicati che abbiamo verso gli altri perché non ci amano meglio e verso di noi per non essere amati meglio- e mostra come il nostro desiderio di essere amati possa magnetizzare il grande amore che ci distoglierà dal guardare gli altri per trovare invece noi stessi.